Blurb

Il meglio dell’editoria indipendente

Vi raccontiamo Più Libri Più Liberi 2023

Vi raccontiamo Più Libri Più Liberi 2023 (2^ parte)

17/12/2023
Reading time: 8 minuti
Continua il viaggio tra gli stand di alcuni editori indipendenti presenti a Più Libri Più Liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria di Roma che dal 6 al 10 dicembre 2023 ha fatto registrare numeri da record.

La seconda parte del nostro reportage dalla Fiera nazionale della piccola e media editoria di Roma

A Più Libri Più Liberi 2023 la storia più emozionante l’ha condivisa con noi Cliquot edizioni: Federico Cenci ci ha raccontato com’è nato il libro Angeli personali di Brianna Carafa, autrice entrata nella cinquina dello Strega nel ’75 e poi ingiustamente dimenticata. Il lavoro certosino che i fondatori di Cliquot portano avanti nel tentativo di recuperare i capolavori mancati del passato ha permesso loro di entrare in contatto con la figlia di Brianna Carafa, che ha aperto loro le porte della sua bella casa in Piazza del Popolo a Roma.

Qui, consultando i manoscritti, hanno trovato dei racconti di Brianna Carafa che la figlia aveva raggruppato sotto il titolo di “angeli personali”. In onore della figlia e dell’amicizia nata con lei, Cliquot ha deciso quindi di mantenere quel titolo. Se questa storia ha toccato il vostro cuore di lettori e lettrici tanto quanto ha toccato il nostro, vi consigliamo di non perdere la box di Cliquot, dove trovate appunto questa bellissima raccolta.

Federico Cenci nello stand di Cliquot a Più Libri Più Liberi 2023
Federico Cenci nello stand di Cliquot a Più Libri Più Liberi 2023

Alla ricerca dei libri “coccola” a Più Libri Più Liberi 2023

Un ottimo consiglio per i vostri eventuali regali di Natale last minute ce lo offre Serena Talento dell’ufficio stampa di Keller editore. Serena ci ha raccontato infatti che una delle richieste più frequenti che ha ricevuto in fiera è stata “voglio leggere un libro coccola durante le vacanze di Natale”.

Le persone hanno bisogno di conforto, ci dice Serena, e lei per andare sul sicuro propone sempre Mariana Leky. I titoli più venduti dell’autrice tedesca sono Quel che si vede da qui e La confezionista. Serena ci descrive questi libri come una lettura “di evasione e di fantasia, ma al tempo stesso poetica”. In fiera, Keller ha venduto molto bene anche i reportage di viaggio, in particolare Bucarest di Margo Rejmer, notando come ci sia un aumento delle donne che comprano e leggono saggi. 

Lo stand di Keller editore a Più Libri Più Liberi 2023
Giovani lettrici e lettori alla ricerca del titolo giusto per Natale nello stand di Keller Editore a Più Libri Più Liberi 2023

Se cercate altri consigli di libri “coccola”, che vi strappino una lacrimuccia mentre leggete sul divano in compagnia della premiata coppia tè-coperta, Atlantide edizioni vi propone Quando tutto è detto della scrittrice irlandese Anne Griffin. Il protagonista di questo romanzo intenso e malinconico è un uomo di 84 anni che racconta la storia della sua famiglia “quando tutto è detto e non si può più cambiare nulla”, si può solo cercare di fare pace con i sensi di colpa. Tutto intorno c’è l’Irlanda, le sue tradizioni, i suoi colori e anche… il whisky!

Il romanzo Quando tutto è detto pubblicato da Atlantide Edizioni e proposto a Più Libri Più Liberi 2023
Atlantide Edizioni a Più Libri Più Liberi 2023 ha proposto, tra gli altri, il romanzo Quando tutto è detto di Anne Griffin

Le grandi scrittrici europee proposte da L’orma editore

Un pubblico raffinato e in prevalenza femminile è anche quello di L’orma editore, che dedica un bellissimo cofanetto (anche dal punto di vista estetico!) alla scrittrice austriaca Irmgard Keun. Si tratta di quattro romanzi, ciascuno incentrato su una figura di donna libera e intraprendente, ambientati nella Germania degli anni ’20 e ’30. Questi romanzi sono ancora più interessanti e forti nel loro messaggio se si pensa che furono proibiti dal nazismo, e per tutta risposta Irmgard Keun fece causa allo Stato per danni. Il titolo de L’orma più venduto in fiera però, sulla scia del Nobel vinto nel 2022, è Perdersi di Annie Ernaux. 

L’Orma editore a Più Libri Più Liberi 2023 dedica un bellissimo cofanetto alla scrittrice austriaca Irmgard Keun
L’orma editore ha dedicato un bellissimo cofanetto alla scrittrice austriaca Irmgard Keun

Fantasy, young adult e sport tra i generi di maggior successo a Più Libri Più Liberi

Un dato incoraggiante di quest’edizione è la presenza di lettori e lettrici di giovane età: la vitalità della letteratura young adult ci viene confermata dall’editore E/O, che segnala tra i libri più venduti il fantasy Shanghai Immortal della scrittrice sino-canadese A.Y Chao, e Una vita bella dell’autrice francese Virginie Grimaldi.

Lo stand di Edizioni e/o a Più Libri Più Liberi 2023
Tante le proposte di narrativa e letteratura young adult nello stand di Edizioni e/o a Più Libri Più Liberi 2023

Due giovani fratelli sono anche i protagonisti del romanzo di formazione che ci ha consigliato per voi l’editore Utopia, La distanza di Ivan Vladislavic, scrittore sudafricano di origini croate. Si tratta di un libro particolarissimo anche dal punto di vista grafico; il testo, infatti, si presenta in due colori: grigio quando l’autore riporta degli stralci di giornale, e nero quando si narrano le vicende dei due protagonisti. Il romanzo è ambientato nella Pretoria degli anni ’70, il fratello minore Joe è appassionato di boxe e colleziona ritagli di giornale sulle imprese di Muhammad Ali.

La televisione in Sudafrica ancora non esisteva in quegli anni e Joe non aveva modo di seguire il suo mito diversamente. Joe però è bianco ed è “sconveniente” per lui avere come idolo un atleta nero… Muhammad Ali diventa quindi il pretesto che permette all’autore di parlare di razzismo e della storia recente del Sudafrica. 

Lo stand di Utopia a Più Libri Più Liberi 2023
Lo stand di Utopia a Più Libri Più Liberi 2023

Altro trend intramontabile che può diventare la fortuna di una casa editrice è la serialità: ce lo ha raccontato Luca Pantarotto di NN Editore, che ha esaurito inaspettatamente il libro Atti di sottomissione di Megan Nolan. Non si aspettavano tanto successo in fiera da parte di un libro uscito già da due anni, e Pantarotto pensa che il rinnovato interesse del pubblico sia dovuto all’uscita del secondo romanzo dell’autrice irlandese, Piccole umane debolezze. Sono entrambe storie legate a Waterford, luogo di nascita dell’autrice, e caratterizzate dal suo stile introspettivo e tagliente.

Lo stand di NN Editore a Più Libri Più Liberi 2023
Le proposte di NN Editore a Più Libri Più Liberi 2023

A Roma va tanto lo sport, ci racconta l’editore 66thand2nd, più che al Salone di Torino. Abbiamo incontrato allo stand Michele Martino, l’autore di un libro che ha attirato molti ragazzi delle scuole nei primi giorni di fiera: Bruce Lee, l’avventura del piccolo drago.

Cosa si può dire ancora su Bruce Lee che non sia già stato detto? Tanto, ci ha detto l’autore. La vita stessa di Bruce Lee è stata più avventurosa dei suoi film, il materiale su di lui è inesauribile. Sono uscite infatti negli ultimi anni molte testimonianze su di lui mai tradotte in italiano, e questo libro è pensato sia come una biografia aggiornata per i giovani che non conoscono bene la sua figura, sia per gli adulti che vogliono approfondire l’arte di questo personaggio mitico.

Lo stand di 66thandn2nd a Più Libri Più Liberi 2023
Lo sport è tra i generi più richiesti nello stand di 66thandn2nd a Più Libri Più Liberi 2023

Il nuovo romanzo di Brenda Navarro

La Nuova Frontiera ha portato a Roma la scrittrice messicana Brenda Navarro, attesissima dopo il successo del suo romanzo di esordio Case Vuote. L’autrice ha presentato a Più Libri Più Liberi il suo nuovo romanzo, Cenere in bocca, una storia dura che parla di disuguaglianza sociale, separazione e mancanza di radici. L’idea di scrivere questo romanzo è nata da una notizia che la scrittrice lesse su un sito di news, che parlava di un ragazzo adolescente che si era suicidato gettandosi da un condominio in un quartiere popolare nel sud di Madrid.

Appena lesse la notizia, Brenda Navarro pensò subito che, se il ragazzo viveva in quella zona, era sicuramente un immigrato. La notizia fu tolta quasi subito, perché in Spagna (dove l’autrice vive), c’è un tacito accordo tra i giornalisti per cui le notizie di suicidio non devono avere molto spazio, perché altrimenti “si rischia il contagio”. Lei ritenne tutto ciò assurdo, questa storia doveva essere raccontata perché noi adulti abbiamo delle responsabilità nei confronti degli adolescenti, e c’è qualcosa che non stiamo capendo di loro. Decise così di scrivere lei questa storia, dolorosissima ma necessaria.

Brenda Navarro a Più Libri Più Liberi 2023 ha presentato il suo nuovo romanzo Cenere in bocca edito da La Nuova Frontiera
Brenda Navarro a Più Libri Più Liberi 2023 ha presentato il suo nuovo romanzo Cenere in bocca edito da La Nuova Frontiera

Ci congediamo da Più Libri Più Liberi incontrando Voland

Poteva mancare la casa editrice che inaugurerà le nostre box del 2024? Certo che no! Allo stand di Voland ci ha accolto la redattrice Livia Lommi, che ci ha spiegato come la guerra in Ucraina abbia modificato un po’ il loro piano editoriale: è difficile, infatti, al momento ottenere fondi europei per la traduzione di autori russi, e hanno dovuto posticiparne la pubblicazione. Di contro, stanno iniziando ad avere molto successo in Italia gli autori balcanici, come il rumeno Matei Visniec, che ha presentato a Più Libri Più Liberi il suo romanzo Il venditore di incipit per romanzi.

Voland può inoltre sempre contare sulle ottime vendite di Amélie Nothomb, che ogni anno pubblica un romanzo, e con cui Voland ha un rapporto di stima e amicizia dal 1997. Voland è stata infatti la casa editrice che ha portato l’autrice belga in Italia quando ancora non la conosceva nessuno, è un rarissimo caso di fedeltà editoriale.

Per quanto riguarda le impressioni sulla fiera, Livia sottolinea che Voland a Più Libri Più Liberi gioca in casa, e ogni anno arrivano allo stand lettori e lettrici appassionati, che cercano, toccano, scelgono e si fanno consigliare. Più Libri Più Liberi è una fiera meno dispersiva rispetto alle altre, c’è più spazio per tutti, dato che mancano i grandi editori con la loro presenza totalizzante.

I romanzi di Matei Visniec nello stand di Voland a Più Libri Più Liberi 2023
I romanzi di Matei Visniec nello stand di Voland a Più Libri Più Liberi 2023

Siamo arrivati alla fine del giro, purtroppo, ma non temete! Chiara Valerio ha già annunciato il tema per il prossimo anno, che sarà “la misura del mondo”, in occasione dei 700 anni trascorsi dalla morte di Marco Polo. Suona molto affascinante… noi siamo già pronti, e voi?

rocio
Rocio Marian Ciraldo

Italoargentina nomade ma trasferitasi nella terra dei tortellini e di Lucio Dalla. Ha una vita monotematica in cui o pensa ai libri, o soppalca una quantità allarmante di libri nelle mensole di casa, o scrive di libri. Ama i noir malinconici di Jean-Claude Izzo e la letteratura latino-americana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    0
    Carrello
    Il carrello è vuoto
      Calcola le spedizioni
      Applica codice
        Aggiungi all'ordine